Questa signora di 96 anni sta vendendo la sua casa e quello che c’è dentro ti stupirà

Share

Stranezze degli inquilini

Credits

Fare l’agente immobiliare significa entrare ogni giorno in case di sconosciuti e vedere qualsiasi stranezza legata agli inquilini. Doversi aspettare qualcosa è all’ordine del giorno per questi professionisti e, a volte, questa caratteristica è quello che attrae le persone del mestiere!

Queste due agenti immobiliari sono rimaste stupefatte quando si sono presentate in questa proprietà. Avevano sentito delle voci a riguardo, ma ora, stavano andando a tastare con mano se tutto fosse vero.

Una casa in Ontario

Credits

La proprietà situata al 148 di Jane Street a Toronto, Ontario, era completamente normale dall’esterno. In effetti, l’intera strada su cui si trovava la casa era piuttosto banale. La maggior parte delle case si assomigliavano l’una all’altra, e nulla saltava fuori come particolarmente strano o insolito.

I vicini dicevano che non c’erano state molte persone all’interno per vedere la residenza al 148 di Jane Street. La stessa famiglia aveva vissuto lì per tutto il tempo che chiunque potesse ricordare. Nessuno immaginava molto del posto fino a quando non arrivò un giorno in cui questi agenti immobiliari ricevettero una insolita chiamata sulla casa.

Una telefonata cambia tutto

Credits

Le veterane dell’industria immobiliare, Gladys e Carla Spizzirri, conoscevano il mercato immobiliare come il palmo delle loro mani. Pensavano di aver visto tutto. E in questo particolare giorno, non diverso da qualsiasi altro giorno di lavoro, non si aspettavano nulla che le sorprendesse.

Ma tutto questo stava per cambiare quando il telefono dell’ufficio squillò all’improvviso. La voce all’altro capo della linea aveva una proposta interessante per due agenti immobiliari esperti.

Gli agenti immobiliari erano abituati a partire dal basso

Credits

Le due intraprendenti sorelle non avevano sempre lavorato insieme, ma alla fine decisero di unire le forze e diventare una squadra, poiché anche loro andavano d’accordo professionalmente. Hanno diviso il loro lavoro in modo uniforme, una che trovava attivamente nuovi clienti e annunci, mentre l’altra si occupava di chiudere con i clienti esistenti.

La coppia era abituata a dover lavorare sodo per chiudere le vendite, ma qualcosa su questa specifica telefonata le faceva pensare che il lavoro sarebbe stato ancora più difficile.

Una donna di 96 anni in linea

Credits

Il nome del chiamante era Joyce, e disse che stava pensando di mettere la propria casa sul mercato….forse. La voce di Joyce suonava esitante, forse anche riluttante, ma le parole che ha pronunciato non lasciavano dubbi: voleva vendere la sua casa.

Era ovvio per gli agenti immobiliari che Joyce non aveva fatto molte ricerche e semplicemente chiamato il primo posto che poteva.

Qualcosa di nascosto

Credits

Alcune delle cose che Gladys e Carla Spizzirri avevano visto e sperimentato nel loro lavoro di agenti immobiliari avrebbero mandato le persone in tilt, e la casa di Joyce non è diversa. Ma erano veterani esperti ed erano preparate a tutto ciò che un cliente poteva riservarle.

O almeno cosi pernsavano….

Una scena senza eguali

Credits

Di solito, le persone sono eccitate quando contattano un agente immobiliare. Un cambiamento è probabilmente una buona cosa e le persone sono ottimiste circa la possibilità di entrare in un nuovo periodo della propria vita. Ma Gladys e Carla non hanno rilevato nulla di simile all’eccitazione mentre parlavano con Joyce.

In realtà, hanno avuto l’impressione che la donna al telefono potrebbe anche nascondere loro qualcosa. Alcune persone cercano di nascondere i problemi con la casa che stanno vendendo, al fine di ottenere un prezzo migliore. Le sorelle erano curiose di sapere cosa Joyce potesse nascondere loro.

Ci si aspetta sempre il peggio per iniziare…

Credits

Joyce aveva detto alle sorelle che aveva vissuto nella sua modesta casa negli ultimi 70 anni, ma che in quei lunghi decenni non l’aveva troppo rinnovata. Una cucina era stata ristrutturata anni fa, ma era tutto qui. Questa era una bandiera rossa immediata per le agenti.

Un buon approccio a qualsiasi cosa nella vita è sperare per il meglio, ma essere preparati per il peggio. Come agenti immobiliari di lunga data, Gladys e Carla Spizzirri erano abituate ad adottare questo atteggiamento quando si guardava una casa per la prima volta. Eppure, si preoccupavano di camminare in una discarica che era datata e brutta.

Scopriamo quanto male (o bene) era messa la casa in questione

Credits

Di solito, quando un proprietario di una casa cerca di nascondere qualcosa sulla casa che stanno vendendo è un problema di muffa o di uno scantinato che perde. Non è davvero insolito per qualcuno di cercare di mantenere piccoli problemi come questi un segreto per gli agenti immobiliari.

Questa non era una normale transazione immobiliare, però. Il segreto che Joyce stava mantenendo da Carla e Gladys era in realtà molto più grande del normale. E si trattava di una cosa che gli agenti non avevano ancora sperimentato negli anni nel settore immobiliare.

Era ora di ispezionare finalmente la casa

Credits

Cosa avrebbero trovato Gladys e Carla quando finalmente avrebbero aperto la porta d’ingresso della casa in Jane Street? Diventavano sempre più preoccupate quando si avvicinava la data della loro ispezione.

Il fatto che Joyce, 96 anni, che aveva vissuto da sola per così tanto tempo, non è stato d’aiuto, perché probabilmente non sarebbe stata in grado di mantenere la proprietà molto bene. Le Spizzirri si prepararono per lo scenario peggiore, quello in cui la casa era così in cattive condizioni da non poter essere venduta.

Nessuno avrebbe potuto prepararle per questo

Credits

Arrivato il giorno, le agenti immobiliari si sono recate al 148 di Jane Street per vedere finalmente quale mistero si nascondesse nella casa di Joyce. Nulla avrebbe potuto prepararle a questo spettacolo stupefacente mentre aprivano la porta d’ingresso e sbirciavano all’interno.

Infatti, questa scena sarebbe stata una sorpresa del tutto inaspettata per chiunque l’avesse vista, soprattutto perché l’esterno della casa era così spoglio!

Una sorpresa inaspettata

Credits

Finora, l’unica informazione che Gladys e Carla erano riusciti a ottenere sulla casa era un indirizzo e una foto della facciata. Niente di tutto ciò sembrava notevole, tranne la somma potenzialmente ingente per cui avrebbero potuto vendere la casa se fosse stata in condizioni accettabili.

Non avrebbero mai potuto aspettarsi di trovarsi di fronte ad una vista così insolita una volta che finalmente hanno avuto la possibilità di vedere di persona l’interno della casa.

Uno stupore continuo

Credits

Gladys e Carla si aspettavano una delle due cose sulla casa di Joyce. La prima opzione, e quella che sembrava la più probabile, era che la casa sarebbe stata in condizioni terribili. Forse potrebbe anche essere piena di spazzatura come in una situazione di accaparramento.

La seconda possibilità era che la casa sarebbe stata completamente ordinaria, proprio come appariva dall’esterno. Ma le sorelle si erano completamente sbagliate. La casa era in gran forma, ed era tutt’altro che ordinaria.

Una gemma assoluta

Credits

Inutile dire che Gladys e Carla erano al settimo cielo dopo aver finalmente visto la casa di Joyce. La casa di Joyce era destinata ad essere venduta per molti più soldi di quanto si sarebbero mai aspettate.

Joyce era una governante impeccabile e la sua casa era praticamente una capsula del tempo degli anni 40. Questo era il decennio in cui Joyce si era trasferita per la prima volta nella casa e aveva iniziato a decorarla e arredarla. Tutto sembrava assolutamente incontaminato e immutato.

Sempre più bella, in ogni angolo

Credits

Mentre Carla e Gladys esploravano vertiginosamente la casa al 148 di Jane Street, si sono resi conto di qualcosa: che ogni stanza era ancora più impressionante di quella che avevano appena lasciato. In effetti, era la casa più ben conservata di cui nessuno dei due era mai stato testimone.

La casa era praticamente un museo della vita di Joyce, e ora le sorelle capirono perché era stata riluttante a lasciarla.

Gli acquirenti apprezzeranno la casa?

Credits

C’era uno svantaggio potenzialmente enorme nella casa immacolata di Joyce. Aveva decorato la casa in uno stile molto femminile, con un sacco di spruzzi di colore rosa e viola, così come tessuti di seta e pizzo. La casa non era sicuramente uno stile che avrebbe attirato la maggior parte degli uomini.

Cosa dovevano fare gli agenti immobiliari? Sarebbe costato una fortuna ridipingere l’intera casa e tagliare profondamente il profitto delle vendite.

La maestà della casa

Credits

Dopo aver visto stanza dopo stanza di rosa e viola, Gladys e Carla stavano per essere nuovamente storditi mentre entravano nel seminterrato. Ecco, la splendida casa di Joyce aveva una caverna nel seminterrato.

Questo spazio era probabilmente la fuga di suo marito dalla frivolezza del resto della casa. Era caratterizzato da rivestimenti in legno, un bar fresco e mobili neutri. Sicuramente il marito di Joyce deve aver trascorso ore e ore in questa zona spettacolare (e maschile).

Il cortile era una delusione

Credits

Ci si potrebbe aspettare che questa casa abbia uno spettacolare giardino sul retro, forse una specie di “giardino segreto”. Non è così. Proprio come il resto dell’esterno della casa, il giardino sul retro era completamente ordinario, persino semplice. Aveva una piccola rimessa e un piccolo capannone.

Questo cortile deludente non era un problema, però! Ora Gladys e Carla avevano solo bisogno di un ispettore di casa professionale, che venisse a controllare ogni difetto della casa.

Giorno d’ispezione

Credits

Qualsiasi professionista immobiliare può dirvi che anche le case più belle possono avere un sacco di problemi in agguato sotto le superfici. Dai problemi minori a quelli più grandi, come i danni causati dalle inondazioni o le muffe malsane, quasi tutte le case hanno un difetto o due.

Carla e Gladys erano pienamente sicuri che la casa di Joyce era in ottime condizioni. Ma sapevano di dover aspettare i risultati ufficiali dell’ispettore. Non si sa mai.

Cosa si nasconde sotto

Credits

Gli ispettori di casa sono finalmente arrivati al 148 di Jane Street e si sono messi al lavoro. Le squadre hanno controllato accuratamente ogni centimetro della casa di Joyce, alla ricerca di eventuali sorprese nascoste che potrebbero far deragliare la vendita della casa.

Non c’era bisogno di preoccuparsi. La casa era in condizioni quasi perfette, con gli ispettori che dicevano che era più o meno nello stesso stato in cui era stata quando Joyce si era trasferita per la prima volta in 70 anni prima. Era giunto il momento di catalogare la casa e trovare un acquirente!

Sul mercato

Credits

Come potete immaginare, Gladys e Carla erano ansiosi di mettere questa meravigliosa casa sul mercato il più presto possibile. Infatti, l’hanno registrata il giorno stesso dell’ispezione. Il loro prezzo richiesto: 699.000 dollari!

Una guerra di offerte è iniziata rapidamente. Chiunque abbia visto la casa è rimasto stupito dal suo interno e lo voleva per se stesso.

L’annuncio al 148 di Jane Street è diventato virale

Credits

Quando si sparse la voce sulle condizioni della casa di Joyce, la storia cominciò ad attirare una certa attenzione. Venne ripresa dai telegiornali e divenne una storia famosa, tanto che alla fine divenne virale. La gente era assolutamente ossessionata dalla casa.

In realtà, molte persone che videro la casa sentivano che doveva essere conservata come museo degli anni ’40 piuttosto che come luogo in cui vivere. Ma poi Joyce ha rivelato che, in realtà, aveva fatto un cambio di casa mentre viveva in essa.

Cosa aveva fatto Joyce per la casa?

Credits

Molti dei nuovi fan della casa sono rimasti sbalorditi dal fatto che fosse stata mantenuta intatta fin dagli anni ’40. Alcuni di loro erano delusi quando Joyce ha rivelato di aver fatto ristrutturare la cucina negli anni ’60.

La ragione per l’aggiornamento era che lei aveva voluto aggiornare i suoi elettrodomestici a quelli più moderni che erano diventati disponibili, il che è perfettamente ragionevole. E l’attuale cucina era ancora esattamente la stessa degli anni ’60.

Cosa succede a Joyce?

Joyce aveva sempre apprezzato l’interior design e aveva arredato la sua casa al 148 di Jane Street esattamente come voleva. Allora perché era disposta a lasciarla dopo 70 anni felici ?

Beh, Joyce era finalmente pronta per andare in pensione. Stava per trasferirsi in una comunità di pensionati e godersi i suoi anni d’oro nel comfort e nel relax. Anche così, deve essere stato difficile lasciarsi alle spalle la sua casa.

Come si presenta il futuro?

Credits

Quando Joyce e suo marito si trasferirono in casa nel 1942, era un periodo molto diverso. Le cose sono cambiate molto nei successivi 70 anni. Quindi una domanda che tutti hanno sulla casa di Joyce è se i nuovi proprietari la terranno come la scatola del tempo che era, o se vorranno ristrutturare e modernizzare.

I nuovi proprietari, naturalmente, avranno il diritto di fare quello che vogliono con la loro proprietà. Chi di noi che apprezza la storia spera certamente di fare uno sforzo per mantenere le cose come prima, ma solo il tempo lo dirà.

Questo potrebbe essere un rompicapo

Credits

Beh, questo potrebbe essere un problema per i potenziali acquirenti della casa di Joyce! Si scopre che i notevoli mobili d’epoca che riempiono la casa non sono inclusi nella vendita. Questo potrebbe essere deludente per le persone che sono attratte dagli interni unici.

La figlia di Joyce voleva conservare i mobili, il che è perfettamente ragionevole. Probabilmente ha un sacco di bei ricordi legati all’arredamento (e alla casa stessa).

Joyce ha dormito qui per 70 anni

Credits

Per alcuni di noi è difficile immaginare di vivere nello stesso posto per così tanto tempo, ma Joyce è stata nella casa al 148 di Jane Street da quando aveva solo 24 anni. Anche se non si può dire dall’esterno in mattoni della casa, l’interno è un museo della vita di Joyce – e del suo impeccabile senso dello stile!

Questa è la camera da letto principale, dove Joyce ha detto di aver trascorso molto tempo. Tutto sembra fresco e ben tenuto come quando era nuovo di zecca.

Un bagno adatto ad una regina

Credits

Le persone sono affascinate dallo stile di design di Joyce. Come ha detto al Daily Mail, ha ottime idee sul colore. “Mi piacciono i colori tenui, e mi piace che le cose si abbinino e scorrano bene insieme. Preferisco i colori tono su tono a quelli vivaci”, ha detto.

Questo approccio al colore è visibile nei minimi dettagli, anche in bagno. Il tappetino da bagno, il copriwater e gli asciugamani si completano a vicenda. E ci sono accenti dorati abbinati in tutta la stanza.

E’ tutto nei dettagli

Credits

Ora per i dettagli.La casa unica di Joyce ha un totale di tre camere da letto e due bagni. Ci sono caminetti accoglienti in tutta la casa, una fuga perfetta da quei brutali inverni canadesi.

Lo stile è quello degli anni ’40, ma ha anche elementi degli ultimi decenni. Ogni camera ha un proprio schema cromatico unico.

Comode caratteristiche in tutta la casa

Nonostante abbia più di 70 anni, la casa di Joyce ha tutte le comodità moderne. Questa lavanderia dedicata è completamente attrezzata con tutto il necessario per mantenere pulito il vostro guardaroba.

Questi armadi sembrano nuovi e brillanti come se fossero stati appesi l’anno scorso. Anche la lavanderia di 148 Jane Street è una testimonianza dell’amore e delle cure che Joyce e suo marito hanno messo in casa loro.

Venderà o no?

Credits

C’era così tanta incertezza nella voce di Joyce durante la sua telefonata con Gladys e Carla che erano preoccupati che lei potesse cambiare idea sulla vendita della casa. Ha insistito sul fatto che era pronta a separarsi dalla casa nonostante quanto sarebbe stato difficile.

Lasciare una casa con così tanti ricordi preziosi non è mai facile, specialmente quando hai vissuto nella stessa casa per sette decenni, come aveva Joyce.

Accentuare il positivo

Credits

La casa di Joyce aveva un’altra cosa importante da fare a parte gli interni impressionanti: era situata in un quartiere molto ricercato. I prezzi nella zona erano aumentati negli ultimi anni.

Carla e Gladys avevano già gestito i numeri di case simili nel quartiere di Joyce. Anche se la sua casa non era in condizioni decenti, avrebbe avuto una fortuna quando è stata venduta. Per fortuna, aveva anche un interno unico!

Posizione, posizione, posizione!

Come si dice nel settore immobiliare, la posizione è tutto. Questo era qualcosa che Gladys e Carla sapeva bene, avendo lavorato nel settore per tanti anni, avevano avuto grande fortuna vendendo altre case nel quartiere di Joyce ad alti elenchi. A quanto avrebbe venduto la casa di Joyce?

I numeri indicavano che la casa di Joyce poteva valere una sorprendente cifra di 968.000 dollari. Ma c’erano così tante incognite ancora coinvolte. Se la casa era in condizioni terribili, il che era probabile, il prezzo sarebbe stato molto, molto più basso. E poi di nuovo, Joyce potrebbe decidere di non vendere la sua casa dopo tutto.

Joyce potrebbe ritirarsi dalla vendita?

Credits

Carla e Gladys hanno parlato con Joyce per un bel po’ di tempo dopo aver visto la casa, dato che Joyce voleva essere sicura di aver capito tutto quello che gli agenti immobiliari le dicevano.

Entrambe le sorelle erano sorprese che Joyce sembrava molto chiara e non sembrava avere alcuna difficoltà a parlare con loro nonostante avesse 96 anni (come fanno molti anziani.) Alla fine della giornata, Joyce ha confermato di essere pronta a vendere la casa e chiudere la vendita.

Tempo di chiudere l’affare e fare un’offerta

Credits

Nei loro tre decenni di lavoro a Toronto, Gladys e Carla Spizzirri avevano studiato la città dentro e fuori, ma non avevano mai sperimentato nulla di simile. Erano esperti che erano stati dentro centinaia, se non migliaia, di case nella zona di Toronto e la casa di Joyce è stata la loro prima volta.

Le sorelle erano grate di aver avuto l’opportunità di lavorare con una donna così affascinante e unica. Chi avrebbe mai detto che una telefonata potesse essere cosi gratificante!